Ciclo Corsini, estratto di poesie di Marius Creati

March 18, 2013 2 comments

Ciclo Corsini, estratto di poesie di Marius Creati

– Nel 2013, in seguito alla morte di mio padre, ho iniziato a scrutare all’indietro nel tempo per fare un bilancio della mia vita, ricordando drammi e gioie della giovinezza cresciuto in seno a una famiglia complessa, e scopro nuovamente quella parte sopita in me vissuta negli anni della poesia, affidata sapientemente alle pagine di un quaderno logorato dal decorso delle stagioni e dimenticato a lungo in un cassetto polveroso di una camera rimasta chiusa a lungo. Costretto ad una vita solitaria per scelta, ma amalgamata tra intrepidi fasti mondani, intrighi amorosi, isolamento intenzionale e conflitti familiari riscopro un’identità sopita, mai abbandonata del tutto, ma semplicemente accantonata per un lungo periodo di tempo. Il Ciclo Corsini rappresenta un tratto particolare di questo percorso vissuto in età giovanile attraverso il manifestarsi di una vena poetica accattivante e allo stesso tempo struggente, nonostante lo stile possa definirsi scostato da ciò che potrebbe definirsi convenzionale con la realtà di oggigiorno.

– Marius Creati, operatore di moda e costume, non che appassionato di letteratura e arte, è da sempre molto vicino al mondo silenzioso e sensibile della poesia.

Disponibile su Amazon.it in formato Kindle – Disponibile anche su Amazon stranieri

Categories: Book Tags:

“Padre mio” di Marius Creati

November 23, 2012 Leave a comment

– Padre mio –

Uno sguardo assolto nella rugiada di un mattino smunto dalla nebula notte,
due sguardi dispersi nel vuoto, vacui come la gelida morte
tre sguardi lungimiranti, vagamente perplessi
all’orizzonte s’incontrano
e poi null’altro…
fiele di ragionevolezza… mentre in quella confusa mente
i tuoi occhi assenti divampano un grido disperato;
mente il destino spavaldo senza pudore alcuno, ti guardo e vorrei viverli meco,
come potrei viverli senza!
e ogni giorno che passa dovrei salutarli senza tormenti
e ogni giorno in più annusare il trapasso di un veto tormentato
senza dir nulla, al cospetto di una trasferta maledetta.
Non potrei viverli solo per un istante!
ti vedo in un batter d’occhio,
ti sento in un fervido sorriso estenuato,
ti parlo mentre confondi suoni, sillabe e consonanti
in un dissonare perpetuo limpido come omelia messale,
crocevia di un discorso intrecciato
crocicchio di note ottuse, ma diafane al mio cospetto.
Padre mio non serve dir nulla…
ciò che è detto è scritto in un sacro legame indissolubile.
flagello… flagello… flagello del mio corpo straziato
vidi una nuvola nel cielo cospargere a tratti barlumi di memoria
anfratti argillosi che ritti infrangevano contro le vestigia di eterni cruori,
tristi bagagli di una vita sprecata nell’incoerenza
di tristi rimorsi spezzati dalla misericordia
e ora che si defilano le ore, zitte e meticolose e taciturne
come sanno raccontar facelle indisturbate
tra disturbi irti nella mestizia.
Uno sguardo assolto nella rugiada,
Padre mio… tu sei la mia via per il paradiso
prego affinché tu sia vivo per altri mille anni or sono…
ho amato il tuo nome nonostante l’avessi negato all’eternità
ho vissuto in te nell’intimo del mio respiro, fino all’ultimo respiro del mio afflato;
le visioni sono attimi di eterna virtù
mentre un solco gitano, profondo quanto un miglio di saggezza,
s’intona con la terra gelida e trae la scia del pianto,
in quel lamento germano che accomuna le anime afflitte
in quel gemito stomachevole, guaito soffocante che corrode l’animo
Padre mio… quel mugolio diventa ispirazione
satrapo del fato costrutto, negus di una sorte avversa
mentre nella caligine più polverosa traggo la mia possanza
mentre nella polvere più tormentosa sollevo la vaga speranza
di averti meco per sempre, nell’inverosimile diligenza del miracolo compiuto
tra mille struggimenti, mille afflizioni e mille assilli
poiché dispongo del mio calvario, via crucis intima con Iddio
umiliato al cospetto divino e proclive all’immolazione profetica.
Imperituro e prezioso e unico padre, perché Padre mio…
e non potrò mai avere un altro, perché Padre mio…
e non potrò mai avere un altro.

                                                                                                          19 Settembre 2012
Antonio Gabriele Creati – RIP 16 Novembre 2012

Fashion Couture e Seduzione, disegni di moda di Marius Creati

March 29, 2012 2 comments

Fascino e seduzione 10 – figurino di moda di Marius Creati

– Assolutamente vietata la riproduzione a scopo di lucro o fini puramente commerciali senza esplicito permesso da parte dell’autore. Le immagini sono di proprietà di Marius Creati, anche marchio registrato. Riservo il diritto di fabbricazione.

– Absolutely prohibited the copy for money or commercial purposes without The images belong to Marius Creati, registered merchandise mark too. I will reserve the right of manufacture.

Categories: Artworks Tags:

Fashion Couture e Seduzione, disegni di moda di Marius Creati

March 29, 2012 Leave a comment

Fascino e seduzione 09 – figurino di moda di Marius Creati

– Assolutamente vietata la riproduzione a scopo di lucro o fini puramente commerciali senza esplicito permesso da parte dell’autore. Le immagini sono di proprietà di Marius Creati, anche marchio registrato. Riservo il diritto di fabbricazione.

– Absolutely prohibited the copy for money or commercial purposes without The images belong to Marius Creati, registered merchandise mark too. I will reserve the right of manufacture.

Categories: Artworks Tags:

“Segni”, poesia di Marius Creati

March 29, 2012 Leave a comment

Segni

Segni di confine,
confondono le microscopiche idee blasfeme
diretti verso irti sentieri imbrattati di lacrime blande
e noi tutti siam portatori di graffiti ineleggibili.

Segni di caduta,
solchi profondi manifestati dalla paura, dal diniego e dalle mancate scelte
come languidi sospiri sospesi nel buio
sottendono la scia decadente
sinonimo di vita rasente spesso pusillanime.

Il respiro cede l’ultimo afflato
in nome di qualcuno evirato nell’inconscio
prima ancor di infondere il suo gemito primordiale
ove tutto ha inizio,  qui,
conteso in uno sguardo disperso tra i confini del cielo.

Qui,
ove i pensieri si tuffano nel mare
circondato da un’orchestra euforica di pesci e molluschi
divorato dallo stridulo senso di colpa
luogo nel quale mi tiro in disparte… sovente
a riflettere!

Segni di coscienza,
trasmettono un epitaffio alieno alquanto confuso
nota, messaggio immagine per l’anima insaziabile
beffardo in attesa,  e sopito
in un angolo al di fuori della solita scena.

Segni di collasso,
segnali di ripresa dal fiato sospeso
tirati a sorte dalla fantasia della vita
evento che si protrae all’infinito verso la fine.

Rendersi conto che siam tutti tirati a lucido
in colloquio intimo con Iddio
ben amalgamati e avviluppati con cura,
estenuati dal tentativo di vivere l’eterno
inarrendevolmente…

Attimo fuggente e inarrestabile
ove demoni peculiari si spacciano amici per la pelle
complici ideali di frontiera verso
una nuova caduta, una nuova resa, una vana gloria
vissuti nel pieno di semplici tracce ricorrenti.

Segni appariscenti,
dispersi al volgere di una marea
mutevoli e immutabili pronunciano sentieri e sentenze;
dipende da chi li ascolta, da chi li vede, da chi li legge.

Marius Creati                                           08 Ottobre 2011

Categories: Poesie Tags:

Fashion Couture e Seduzione, disegni di moda di Marius Creati

February 9, 2012 Leave a comment

Fascino e seduzione 08 – figurino di moda di Marius Creati

– Assolutamente vietata la riproduzione a scopo di lucro o fini puramente commerciali senza esplicito permesso da parte dell’autore. Le immagini sono di proprietà di Marius Creati, anche marchio registrato. Riservo il diritto di fabbricazione.

– Absolutely prohibited the copy for money or commercial purposes without The images belong to Marius Creati, registered merchandise mark too. I will reserve the right of manufacture.

Categories: Artworks Tags:

Fashion Couture e Seduzione, disegni di moda di Marius Creati

February 9, 2012 Leave a comment

Fascino e seduzione 07 – figurino di moda di Marius Creati

– Assolutamente vietata la riproduzione a scopo di lucro o fini puramente commerciali senza esplicito permesso da parte dell’autore. Le immagini sono di proprietà di Marius Creati, anche marchio registrato. Riservo il diritto di fabbricazione.

– Absolutely prohibited the copy for money or commercial purposes without The images belong to Marius Creati, registered merchandise mark too. I will reserve the right of manufacture.

Categories: Artworks Tags: